Inail: attivo per il 2017 un fondo per il reinserimento e l’integrazione di disabili da lavoro

Con la circolare n.51/2016, l’Inail chiarisce come sarà applicato il Regolamento per il reinserimento e l’integrazione delle persone con disabilità da lavoro, emanato lo scorso luglio.

Il provvedimento prevede interventi per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro, per l’adeguamento e l’adattamento delle posizioni di lavoro e per la formazione.

L’Inail sosterrà, con un finanziamento complessivo di 21.200.000, i datori di lavoro che devono attenersi all’obbligo di inclusione delle persone con disabilità per infortunio o malattia professionale.

Stando a quanto stabilito dal regolamento il limite di spesa è di 95mila euro per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro, 40mila euro per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro e 15mila euro per la formazione.

Il datore di lavoro riceverà il rimborso per il 100% delle spese sostenute per il superamento o l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’adeguamento delle postazione e per il 60% del costo complessivo degli interventi di formazione.

Gli interventi sono mirati, sottolinea l’Istituto,  a “garantire agli infortunati e alle persone affette da malattia professionale la continuità lavorativa nello svolgimento della stessa mansione, ovvero di una mansione diversa”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>