A Monterotondo inaugurata la prima stanza multisensoriale della provincia di Roma

E’ stata inaugurata la prima stanza multisensoriale comunale della Provincia di Roma nella sede di via Don Milani, 1 presso lo CSERDI di Monterotondo.

Il progetto nasce dalla collaborazione dei ragazzi del Rotaract Club, un’associazioni di giovani che opera tra Guidonia e Monterotondo e la cooperativa sociale Il Pungiglione, in particolar modo i ragazzi del Green Lab, che in un anno hanno portato a termine i lavori per la realizzazione della stanza, avvalendosi della professionalità dell’ingegnere  Enrico Orofino di Firenze, esperto italiano nelle progettazione di spazi sensoriali.

La stanza sensoriale, tecnicamente conosciuta come Snoezelen, nasce in Olanda con l’obiettivo di favorire il rilassamento e la conoscenza del proprio corpo e delle proprie sensazioni e viene utilizzata come tecnica terapeutica riabilitativa rivolta a persone con disabilità grave, autismo o alzheimer. Si basa su un approccio multisensoriale che comprende luci, colori, suoni e profumi.

Secondo quanto affermato da una delle promotrici del progetto, Margherita Capitani, i ragazzi dello CSERDI saranno supportati nella crescita e nel futuro e potranno vivere in maniera più approfondita sensazioni o emozioni attraverso la stimolazione dei sensi.

La cooperativa Il Pungiglione ringrazia tutti i volontari che hanno contribuito alla costruzione della stanza e favorito, così, la possibilità  di utilizzare strumenti innovativi ed efficaci per migliorare qualitativamente i servizi per i cittadini con disabilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>