Letizia, storia di vite non viste. La disabilità e il coraggio in un racconto per immagini

Sarà inaugurata oggi a Roma, presso la Casa Internazionale delle Donne, la mostra fotografica “Letizia, storia di vite non viste”, curata dal fotografo Danilo Garcia Di Meo.

Ma chi è Letizia? Letizia è una giovane donna che vive a Monterotondo, in provincia di Roma. Minuta e dalla folta chioma rossa, se ne va in giro, sin da piccola, con la sua carrozzina. Affetta dalla nascita da tetra paresi spastica, non ha controllo del suo corpo e non riesce a parlare. Il suo sguardo profondo, però, racconta molto di lei. Determinata e caparbia, ha tra i suoi obiettivi di vivere, per quanto possibile, in modo autonomo.

Quando è entrata al Centro Diurno Socio Educativo per disabili “Il Funambolo” di Monterotondo, si era appena diplomata presso l’istituto tecnico professionale per il turismo. Negli anni di formazione, aveva già affinato una buona tecnica di comunicazione attraverso lo sguardo e piccoli movimenti del capo, ma arrivata al centro gli operatori hanno subito intuito il suo pontenziale e hanno iniziato a lavorare sulle sue capacità. Letizia ha subito manifestato la volontà di muoversi e esprimersi meglio, aiutata da nuovi ausili. Il suo percorso è stato tutto in discesa. Dalla comunicazione affidata agli sguardi, si è passati all’uso dell’e-tran, un pannello trasparente, in plastica, sul quale sono fissate lettere e immagini che permettono di ampliare la possibilità di comunicazione attraverso il movimento degli occhi e del volto. Nell’estate del 2016 arriva, nella sua vita, un’altra novità: una carrozzina elettrica studiata appositamente per i suoi problemi, che attraverso dei sensori posti nel poggiatesta, le permette di muoversi con semplici movimenti del capo. Da qui il vero cambiamento: da spettatrice della sua vita a protagonista.

Certo, Letizia ha ancora bisogno dell’aiuto della famiglia e degli operatori che l’affiancano, ma la sua forza d’animo e il sostegno delle persone che la circondano hanno aiutato a migliorare la sua esistenza.

La storia di questa straordinaria donna è stata raccontata per immagini dal fotografo Danilo Garcia Di Meo che ha realizzato il progetto “Letizia. Storia di vite non viste”, in mostra dal 6 all’11 dicembre presso la Casa Internazionale delle Donne, in via della Lungara 19, a Roma.

Questo lavoro fotografico è stato molto apprezzato anche all’estero. Presentato al “Perugia Social Photo Fest”, è stato, poi, in mostra a Mosca – Museum of Moscow e Art Gallery NaKashirke, al Fotoistanbul, a Città del Capo, Shanghai, Krasnodar al Photovisa, India, Berlino, Budapest – e presto sarà a Parigi, Pechino, Berlino, Cairo e in altre città.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>